Ho paura

Manca poco al nuovo anno, ho anni e ho paura.
Mi sento ferma, ferma-statica, ferma-immobile.

Col sogno di volare e la paura di cadere.
CADERE è la paura che rappresenta le mie giornate.
Per quella paura non oso, non provo, non rischio, non,non…e non.
Odio quei NON perché insieme fanno una vita,la mia. Una vita che non voglio essere mia.
Vorrei fare un’ assicurazione contro il dolore, che copra tutto.
Vorrei saper mandare a fanculo e fare a meno delle persone.
Vorrei saper essere me con me, senza altro. Sapermi vivere, conoscere e accettare.

Oggi mi hanno parlato di armonia e non di equilibrio fra gli antipodi. Li credevo uguali.
Oggi ho chiuso un capitolo. Troppo grosso, troppo fondamentale e ho paura di non saper essere altrimenti.

Mi sento vuota, spoglia e troppo sbagliata. Non mi fido di chi mi ama, non mi fido che qualcuno possa.
Io non so amare. Voglio possedere, ho bisogno di saper qualcuno sicuro, stabile, perenne e immanente altrimenti ho paura.
Non riesco a condividere il mio qualcuno con il mondo, patisco troppo.
Non ho mai fatto pace con l’amore. Lo estremizzo. Uno, assoluto, per cui do vita, do me

Perdo me.
Distruggo me.
Rifuggo me, fuggi da me.
Fuggirai da me,ne moriró.
Accadrá , ho paura.
Fallo ora e non farmi altro male perché ho paura.

Annunci

5 commenti

  1. Niente paura. devi solo ritornare in te stessa..Tutto ciò che ti manca, è… te stessa!. Da qui la paura di tutto e tutti: non ci sei, non ti vedi, non ti senti, non ti percepisci… Coraggio: devi solo ritrovarti!..

    1. Grazie di cuore dell’incoraggiamento!
      Ci sto provando con tutta me stessa:)

      1. Molte volte, vedi, a furia di cercare gli altri o quacosa, in loro, si finisce col perdere sé stessi–Io ho 24 anni… tu sei più giovane di me . ce la puoi fare!

      2. Si, trovare l’altro credo sia anche perdere se stessi
        per poi ritrovarsi di nuovo insieme

      3. Ti ritroveresti sulle nuvole, se prima non ritrovi te stessa!
        Maessuno
        Ma non è un “perdere” bensì un “arricchire” sé stessi. O il tornare insieme non sarà che o “starter” della riseparazione, dopo qualche scoaotina qua è là nella stessa casa che saprà di “deja vu” dal sapore sgradevole… Quando una storia finisce, niente disperazione: non era mai niziata. Rialzati e cammina! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: