Let me make mistakes

Poi ci sono quelle giornate in cui l’angoscia è più forte, 

La nostalgia vince

E la malinconia prevale.

Le lacrime sono sottili e trattenute, in attesa del più stupido impulso per sgorgare.

I pensieri avvinghiati, ben attenti a non toccare ricordi ed emozioni feroci.

E io persa, vorrei aggrapparmi a qualcosa che non ho; qualcuno che non c’è,

essere dove non sono, non essere ove sono o più semplicemente Non essere

Eppure il “corpo c’è c’è e c’è ” come dice sempre Michela Marzano e da esso non si fugge

Ed è ora che per dolore potrei davvero fare una cazzata , perché buttarsi il più delle volte è errato

ed ormai lo so, ma lo farò. 

Anche solo per sentire qualcosa, qualsiasi cosa che mi distolga da  tutto questo.

Sentirmi altra, anche peggiore ma almeno altra, da questa me che non gestisco più 

Annunci

3 commenti

  1. Non cedere. Mai!

  2. Coraggio! E continua a scegliere, asseconda i tuoi desideri, tieni viva la speranza. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: