Una pagina Bianca

Cazzo d’estate, 

che porta con se gioie, dolori e momenti passati che riaffiorano ovunque, 

inopportuni ed invadenti, spezzano le mie giornate, le mie compagnia, le mie sicurezze. 

“Non volevo niente, non sapevo niente”

Quell’Elisa che non scorderò mai. 

Ieri cedetti, ieri cadetti, ieri piansi, piansi forte dentro sentendo quelle sue parole che un tempo furono nostre e 

sbagliai, ti scrissi, ti scrissi felice e disperata del fatto che non mi avresti mai letta. 

Lui mi disse “mi sto innamorando” ,ed io? come potevo rispondergli che io non riesco ad andare avanti, che sono ancora incastrata in amore che odio, in una persona che amo e disprezzo? Come potevo?

Noi potei, 

ma andiamo a Milano!

-una pagina bianca, bianca-

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: