Nomination?

Mai più pensavo questo, e ancora ringrazio colei che nominó anche me e trovó nella mia scrittura quello che forse più di tutto desideravo trasmettere.

Risponderò alle sue domande, cercando di usare un’onestá persino eccessiva, laddove la mitigazione sarebbe più usuale 🙂

Avrei parecchi scrittori da nominare, pertanto evito e invito chiunque voglia a rispondere alle medesime domande o ad esprimere semplicemente se stesso.

Perché un blog? Come lo utilizzate? Cosa vi aspettavate di trovare nella scrittura e cosa vi trovaste? O qualsiasi altra notizia che desideriate condividere con coloro che vi leggono e leggeranno

Riguardo me…

-L’idea del blog: non fu proprio un’idea, quanto una necessità. Lo aprii quasi tre anni fa quando soffrivo gravemente di anoressia e generalmente soffrivo; lo ripresi, riaprì e continuai qualche mese fa quando con la mia ragazza finí, finí un Amore in cui avevo fortemente creduto e sperato. Fu desolante, devastante e veramente doloroso per me, scrivere mi dette quel minimo sollievo giornaliero che con i mesi mi permise di continuare, di riprovare, di sperare ed amare ancora

Cosa ispira la mia scrittura ?: semplicemente niente, semplicemente tutto. Scrivo solo in base a ciò che vivo, ciò che mi accade e succede ogni giorno. A volte scriverei riguardo tutto, poi tento di selezionare quelli che paiono essere eventi più rilevanti ed eclatanti di altri. Così scrivo di quando mi illudo, mi perdo, mi sento stupida ed immatura; di quando spero, provo, mi butto, mi sprono a vivere qualcosa che il più delle volte mi fa immensamente paura. Scrivo solo di me e di tutto e tutti quelli che inciampano nella mia vita anche solo per un giorno

Desiderio più grande?: anche nei desideri godo di precaria stabilità, il più delle volte mutano con il tempo. Ma in una visione di definitivitá o quantomeno duratura oserei dire che desidero dalla mia vita condividerla con la persona che amo. Quella persona che vorró sempre con me, di me, per me ed un figlio. Scusate quello che sto per dire, ma aldilà del matrimonio, dell’etero/omosessualità, della fertilità e qualsiasi altro tema in merito, desidererei solo avere un essere umano cui trasmettere la vita, cui far viver il mondo, per vederlo anche sbagliare ed esserci ogni volta che vorrà. Per vederlo vivere a modo suo e amarlo, amarlo immensamente, incondizionatamente e infinitamente.

Due cose cui non posso fare a meno nella vita?:  temo i Pensieri e le Angoscie

Libro preferito?: Ecco come deludervi tutti, non leggo! Posso dire di apprezzare i saggi psicologici di personaggi quali Michela Marzano, Recalcati, Nardone, Crepet…ma di lettura ho terra bruciata dentro, scusate

Se fossi un film…?: probabilmente non lo guardereste;) me ne vengo in mente più e nessuno esatto. “Noi siamo infinito” “Ragazze interrotte” “Mi chiamo Sam” “Blow” “Thelma e Louise” “La vita di Adele” “Il mare dentro”, forse anche un po’ “Little miss Sunshine”, ” The Danish girl” . Sarei “La Corrispondenza” probabilmente .

Grazie

Annunci

5 commenti

  1. A me sei piaciuta 💪

  2. Per me è si. 😁 Unica critica, dovresti leggere, magari poco alla volta, ma leggere.

    1. Ahaha grazie:)
      Si, lo so…:( non riesco ancora ad estraniarmi con serenità nel mondo dei libri…però grazie, prometto ci proverò 🙂

  3. Sei semplicemente brava!

    1. Grazie nuovamente :)!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: