LETTERA DELL’ ESPERIENZA ad una VENTUNENNE

LETTERA DELL ‘ESPERIENZA ad una VENTUNENNE :
“Gli anni passano….

..passano le ore di danza in palestra,
le ore di inglese, i rientri a scuola e le ceramiche…

…passano le risate, le note disciplinari e le ore di recupero,
i compiti, le interrogazioni e le verifiche,
le elementari, le medie e le superiori ….

…passano le amicizie create, coltivate, sperare e distrutte,
le delusioni, le ossessioni, le paranoie…

… passano i colloqui fra le sbarre, le indigestioni di vita e le perdite d’anima, fino alle lacrime, fino al sangue che rimetti….

…passano i kg di troppo, quelli in meno, quelli essenziali, senza cui perdi il fiato perché
l’aria a te non arriva per davvero,
sfiora nel mondo di tutti e puoi solo vederla passare, senza respirarla, perché l’idea di esistere ti è ancora indigeribile…

…passano i day-hospital, i grammi sul bilancino, le corse in autostrada, le ore di analisi, gli antidepressivi e il placebo…
….gli amori, anche gli amori passano,
persino quelli che credevi indistruttibili, fondamentali e per sempre…..

Nulla è per sempre, tutto cambia, ognuno muta…
Il consiglio a me stessa:
– smetti di innamorarti delle persone come fosse eterne, non lo sapranno essere!

– smetti di amare, odiare, ricercare e rifuggire i luoghi dove ti trovi e sei costretta a permanere!

– Smetti di credere alle parole, alle promesse, alle certezze! Siamo umani, nessuno potrai mai garantirti nulla più di te stessa.

Eterni… non lo sono i sentimenti, le persone, le cose e le sicurezze
Tutto ti potrebbe sfuggire nel momento in cui cercherai di stringerlo forte e tenerlo a te, affererai aria fra le mani, calde di speranza, deboli di realtà
Ma non temere! Da quell’ aria potrai rinascere se solo non piangerai…
…smetti di versare lacrime per ogni fine, persona, assenza ed abbandono
Comprendi che sono consecutive, consequenziali ed inevitabili.
L’amore non impedirà il naturale flusso degli eventi, ma creerà ogni volta un nuovo sentimento.

Non importi, lasciati vivere dalla vita e segui il percorso che non puoi decidere.
Ama ogni giorno chi ne fa parte e lascia uscire senza rancore chi non vuole più te, chi ha terminato il suo momento di condivisione, chi ti ha dato, lasciato, preso…deteriorato, amato, massacrato e riutilizzato. Amali e prosegui con rispetto, lo stesso che devi imparare a dare ogni minuto a te stessa, rispetto di esistere, senza scusarti d’essere anche tu presente, occupare un posto e rubare aria come una ladra per sopravvivere.

Annunci

15 commenti

  1. agenda19892010 · · Rispondi

    🌟🌟🌟🌟🌟

  2. Condivido quasi tutto. Ma visto che di anni ne ho quasi il doppio, “dall’alto” (!) della mia esperienza mi permetto di dire (ma parlo anche per me, eh!) che (quasi) tutto passa ma alcune cose restano e che la fiducia è essenziale in amore (pur nella consapevolezza che i sentimenti non necessariamente sono eterni). La cosa più bella è imparare a lasciarsi andare “come se” il sentimento fosse eterno. In realtà in qualche misura lo sarà, anche se il cammino insieme dovesse finire. E l’altra cosa è: piangi, le lacrime sono necessarie, una volta che hai compreso che comunque dietro quel pianto c’è la voglia di andare comunque avanti. E’ vero, lasciarsi vivere è una bella idea a volte, non pretendere di avere il controllo su tutto (meno che mai sulle altre persone), ma anche sapere ciò che vuoi e vivere, rispettare la tua vita, mi piace moltissimo la frase di chiusura. Ama, odia, cerca e sfuggi, luoghi, cose, persone, è faticosissimo ma serve a scoprire i tuoi desideri, le cose importanti per te. E nel frattempo, a vivere
    Un abbraccio, se posso
    Alexandra

    1. Sei dolcissima Alexandra, parlo probabilmente con lo.sguardo di un’adolescente frantumata da un amore deleterio….presa da una nota di pessimismo e paura notturna
      Ascolterò e proverò a seguire il tuo consiglio<3
      Aldilà dell'età e dell'esperienza mi ritrovo in quello che hai detto e sarebbe quanto.vorrei riuscire ad ottenere dalla mia anima!
      Prendo l'abbraccio di cuore e ne restituisco uno altrettanto caloroso
      Grazie per le parole spese:)

      1. Conosco quei momenti e quelle sensazioni

      2. Spero passate, affrontate ed archiviate!
        Un saluto, augurandoti il meglio

  3. scrittore5-5 · · Rispondi

    In un senso compiuto, tutto finisce. Ma non è detto che nulla resti.
    Ci sono rapporti indistruttibili, magari si sfaldano solo a causa del tempo e di quegli agenti che richiederanno un restauro.
    Gli amori passano, ma rimangono anche quelli. Con le ferite e anche con i bei ricordi della felicità che ci hanno lasciato.
    E’ una lettera vera, ma un pò dura. Ma mai esagerata o sbagliata.

    1. Si! Dicono sovente la notte sia fatta per dormire e non per pensare
      Il risultato di un’insonnia vissuta male:)
      Di giorno sono meno drammatica ahababa

      1. scrittore5-5 · ·

        Ma no, la notte serve anche a quello. =)

  4. Quello che hai scritto è molto bello e profondo, sono rimasta incantata e sottolineo la tua frase “lasciati vivere dalla vita e segui il percorso che non puoi decidere”, perché a volte si esce vincenti, a volte meno, ma tutto serve ed è indispensabile alla crescita della nostra formazione personale e del nostro senso di responsabilità. Ciaooo

    1. Grazie, sei dolcissima a leggermi e condividermi
      Si, è stato il getto di una notte insonne, che mi ha condotta a una visione forse un po spaventata e cinica della realtà. Ma credo ogni cosa abbia un suo fondo di verità…sempre

      1. Leggerti è un piacere, spero lo sia anche la tua vita

  5. Una lettera davvero molto bella. Mi piace molto la frase finale. Non dobbiamo scusarci di esistere, non rubiamo aria a nessuno: noi abbiamo il diritto di stare dove siamo. Tutto passa, tutto è esperienza che ci arricchisce e ci fa crescere, ma dobbiamo tenere stretti i ricordi belli, quelli non devono passare mai e anche la sofferenza passata deve essere il punto di partenza per un inizio nuovo. E’ difficile, imparare a vivere è difficile, io non so come si fa, ma la strada è lunga ancora e avremo il tempo di imparare e di goderci quello che ci spetta.
    Un abbraccio dolce,
    sofia.

    1. Grazie Sofia delle belle parole, sono sicura troveremo il modo per vivere con coscienza e serenità. Porsi domande è il miglior trampolino e nonostante i tuffi nel vuoto, si prosegue, pronte a continuare e a cadere meglio:)

  6. Molto bello, ed è bello sapere che ci sono persone profonde come te (e me..)
    Un abbraccio

    1. Grazie, gentilissima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: