Archivio mensile:novembre 2016

Mi chiedo scusa per averti amata

Oggi mi ricordo di quanto per l’ennesima volta mi deludesti, di quanto ogni volta ci credevo restando a mani vuote, abbracciando aria, amando asfalto e respirando polvere, la tua Fino all’ultimo, fino a ieri non volevo credere al mondo A quel mondo che parla male di te; pensavo volessero solo difendere me, proteggermi da te […]

Un altro compleanno

Questo giorno è nostro, mio e tuo Solo noi sappiamo a cosa abbiamo dato vita: un’ esistenza, la mia, che non so dove andrà, come finirà e cosa combinerà, ma che può vivere sempre con un’altra: la tua “Grazie” – “Potevi anche evitare peró!” – “Non me l’aspettavo tanto ardua la vita” – “Mi avresti […]

Grazie per non avermi fatta fermare

Un grazie di cuore lo vorrei dare ogni giorno a tutti coloro che lavorano per noi, per noi esseri umani fragili e sbagliati, per illuminarci quando tutto si fa oscuro, per indicarci una via e rialzarci quando ci sentiamo persi, per farci comprendere, capire ed elaborare cosa abbiamo combinato, perché abbiamo dovuto vivere ed affrontare […]

E se nella Crisi la soluzione fosse l’Amore?

Fin da piccoli ci insegnano a correre, ad andare veloce, più veloce degli altri e ad arrivare prima, essere i primi e dare il meglio, sempre e comunque, non importa quanto e cosa sacrifichi… “L’importante è partecipare” viene sovente dimenticata o rinvenuta per consolare coloro che non c’è la fanno, in verità ci viene da […]

L’Amore può non bastare se…

Un giorno importante?! Forse, non saprei, si ripete ogni anno in verità, di anno in anno…chissà quanti potremo dire di averli vissuto assieme? I 22 me li immaginavo diversi, posticipati (credo di non essere mai riuscita a festeggiare il giorno esatto) per il centro di Napoli, stringendoti la mano, vedendoti bere e ridere con me, […]

Ciò che serve sovente spaventa

Come a voler sperare che indossando il tuo maglione possa sentire meno la tua mancanza, la mancanza del tuo tatto sulla pelle Come illudersi che mangiando ciò che hai cucinato e comprato, tu sia ancora un po’ qui Allo stesso modo ancora desidero illudermi di poterti amare come se nulla fosse Come se tu non […]

Affondare fra i cuscini dell’ignoto

“Sognava di addormentarsi, in lenzuola soffici e bianche. Sognava l’atarassia che solo la notte poteva gentilmente concederle; l’incessante silenzio di un buio che si farebbe fatto salvezza. Sognava, quella notte, di vagare con la mente in tutto quello che avrebbe voluto accadesse nella sua vita e che mai accadde. Nei sogni sfumati, le promesse infrante, […]