Grazie per non avermi fatta fermare

Un grazie di cuore lo vorrei dare ogni giorno a tutti coloro che lavorano per noi, per noi esseri umani fragili e sbagliati, per illuminarci quando tutto si fa oscuro, per indicarci una via e rialzarci quando ci sentiamo persi, per farci comprendere, capire ed elaborare cosa abbiamo combinato, perché abbiamo dovuto vivere ed affrontare ciò, ma soprattutto ci garantiscono una visione più globale, profonda e saggia della nostra piccola condizione; di quanto siamo una goccia d’acqua in un mare infinito di altre goccie.

Di come nasciamo, di cosa ci trasciniamo dentro, di come la famiglia ci costituisca, gli eventi ci cambino e le persone, alcune persone ci possano sconvolgere la vita!
E io ringrazio lei, o forse loro, le due donne senza cui oggi non avrei la forza di esistere in questo mondo, che a volte può sembrare davvero atroce ed invivibile

A colei che mi vedette arrivare nel suo studio nei peggiori stati, senza mai chiudermi quella porta antica di legno.

A cui imploravo una pausa da quel dolore, a cui strappavo parole di bocca pur di sentirmi dire che tutto sarebbe presto finito, perché ogni volta era peggio…prendere coscienza di quel dolore fu il compito più arduo che mi assegnarono, perché stare male è brutto, ma analizzare e fare amicizia con quella sofferenza può essere peggio, può essere una consapevolezza insostenibile che spesso avrei pagato per non avere

Eppure loro sono lì per quello, per permetterci di vivere almeno con la coscienza di chi siamo, cosa vogliamo, cosa facciamo e chi possiamo essere. E quante volte non ho trovato la forza di fare quei km…di mettermi in strada per paura…paura di quello che avrei fatto….e nemmeno un messaggio, sparivo senza lasciar tracce di cortesia alcuna e lei con la pazienza che nessuno avrebbe avuto mi riprendeva ogni volta dall’angolino in cui ero ricaduta.
A colei che seppe vedere anni luce fuori di me, prima di me e scelse per me laddove non avrei mai potuto

Colei che mi fece tutto il male che doveva e tutto il bene che poteva;

colei che è ancora nei miei pensieri almeno 1 secondo ogni giorno, perché non puoi dimenticare chi ti tira fuori dal buio

Grazie per non avermi fatta sentire sbagliata in un momento in cui mi sarei data fuoco per l’errore umano che mi sentivo, grazie per avermi impedito di pensarla come la persona che amavo

Grazie per avermi mostrato che le diversità esistono e sono meravigliose e più forti perché viste “diverse” dagli occhi di chi non sa veramente vedere, non tutti possono vedere l’Amore

Grazie per avermi frenata quando noi avrei probabilmente fermato quella corsa rischiosa, grazie per ogni passo che ha fatto con me per assicurarsi che riprendessi a camminare sola, senza inciampare, scivolare, senza ricadere.
Grazie a queste due donne che non sanno cosa portano sulle spalle, quante giovani ragazze interrotte e spaventate riescono a ristrutturare, quante donne riescono a prendere in tempo e rieducare, rieducare a non farsi picchiare, violentare e devastare; salvando famiglie, innocenti, bambini e cuori…. perché quanti cuori spezzati non si ricostruiscono nell’affrontare queste difficoltà.

Annunci

7 commenti

  1. A proposito di fragilità… ti invito a visitare il mio blog, se ti va…
    Magnifico post, Viola, il tuo.

  2. Darkon Draconius · · Rispondi

    Questo post mi è piaciuto tantissimo perché mi fa pensare che come te, neanche io sono così solo e penso alle persone che mi stanno vicino nei posti dove devo andare, nei luoghi che devo visitare e dove devo lavorare. Vieni pure nel mio blog quando vuoi. Ciao Viola!

  3. Leggerti è un vero piacere, sei così profonda e delicata, nell’esprimere i tuoi pensieri!

  4. Quello che hai scritto è bellissimo 🌷

    1. Grazie, sono una fanatica del potere femminile 🙂
      Quelle due donne hanno preso la mia vita in mano e lentamente ricostruita, grazie a loro ho poi scoperto l’amore, in altro tipo di dolore dovuto all’amore…ho riscoperto una vita, che andavo dimenticando:)
      Ciò non toglie che sono facile alle ricadute ….

      1. Le ricadute sono la prova della “guarigione” 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: