Categoria Cortigiana

A…di amore, apatia, anoressia…A

Intorno è tutto usuale e le persone si rapportano con me come sempre. Offrendomi cibo nei pomeriggi di studio, proponendo cene fra amici e commentando la mia magrezza con semplicità, alle volte come complimento ” ma come fai ad essere così magra?”, altre volte più perplessi, quasi preoccupati “certo che sei davvero magra!” Tutto ordinario […]

Ai cambiamenti della vita!

3 anni fa ci conoscevamo, forse una più persa dell’altra eravamo, per distanti motivi e differenti problemi suppongo, ma un simile disagio di vivere e quella sera eravamo entrambe lì , la festa della birra. Fu tutto così semplice e normale quando ti conobbi, che mai avrei immaginato quanto ha poi seguito. In verità mai […]

I fiori gli ho ricevuti 2 giorni fa

Sono una femminista incallita lo ammetto Al punto tal volta di sforare nel disprezzo maschile. Fondamentalmente però sono una sostenitrice dell’equilibrio, di quell’equilibrio amoroso che trascende dal sesso. Ho vissuto di esempi di forza femminile, di audacia e di coraggio; ho visto le donne della mia vita sostenere le famiglie disastrate, riemergere a testa alta […]

Ogni mattina vorrei amare

Ogni mattina non so mai che ore siano e dove io mi trovi, è così bello vivere questa sorpresa ogni giorno.  Impiego 10 secondi circa a pormi con la mente nel mondo e ogni volta sono confusa, credevo forse di star meglio nell’incosciente veritá del sonno. Poi vorrei uscire, comprare un bouquet di fiori, color pastello, […]

L’omofobia non è un’ opinione

Oggi, più che ogni altro giorno, vorrei ricordare che l’Amore trionfache i miscredenti cadono anch’essi innamorati.  Sarò illusa nell’amare l’Amore, ma non smetterò   E Nessuno di noi è Qualcuno per giudicare questo sentimento.

“Districarsi” sarà sempre un tentativo vano.

Una scrittrice, che non conoscevo prima d’ora, riuscì a dare vita ad un pensiero che non sapevo concretizzare. Fu semplice nell’affermare che vi è una grande e sostanziale differenza fra il “separarsi” e il “districarsi” da una persona. Nel primo caso, un taglio è netto, quasi medico con limiti e confini ben definiti. Quello che […]

Veronica Franco. Venice MBLXXVII

“Non è la carne sfrenata Ma l’amore che mi fa vergognare Burlata dal destino Imprigionata nel mio ventre La mia gelosia posseduta che lentamente consuma Una gelida, triste, maligna fiamma Amo le medesime armi  che mi feriscono” -Padrona del suo destino-