Archivi tag: mondo

A forza di evadere, non si trova più la strada di casa.

Non credo sia descrivibile a parole…. …è un po come vedersi sciogliere la terra sotto ai piedi…o quel desiderio forte di urlare: “fermate il mondo, voglio scendere!!!” Vorrei davvero scendere, anche solo per una sosta o una boccata d’aria. Scendere davvero, anche solo un momento, solo per ridere di me stessa… nel vedermi tanto correre […]

At the airport again!

Sono di nuovo in un aeroporto. Sarà che trasmette quel senso di fuga costante, di cambiamento continuo, di impermanenza, o di speranza. Come se si potesse arrivare in un posto migliore, dove gli errori siano stati resettati o, essere una persona migliore. “come sparire senza rumore e non pesare sul cuore degli altri.” Come a […]

Ah, you don’t care…

Mi chiedono se cerco te negli altri, rispondo di no, con decisione, poi ci penso…con confusione. Mi dicono che sia ossessione, rispondo che l’Amore implica dipendenza, non possessione. Mi consigliano di sorpassare, eppure soprasseddetti tale emozione troppe volte. Esistono amori che non possono essere vissuti, eppure non possono essere dimenticati. La cosa che più mi […]

The future is Stupid

“Da qualche finestra il vento trova sempre la sua strada per rientrare Allora ti ritrovo nelle persone, nei suoni e nei colori. Ovunque custodisco cose che appartenevano a te o che comprasti per me. No, non le gettoFanno parte di me. Come te, come luiLui, il tempo che passa e si fa passatoimprigionando ricordi, che […]

“Past-time” or “Time pass”?

I don’t wanna lie, can we be honest? Right now while you’re sitting on my chest I don’t know what I’d do without your comfort If you really go first, if you really left. I don’t know if I would be alive today With or without you like night and day Read and repeat every […]

Asciugati le lacrime, che ora me ne devo andare.

Il mondo non è pronto alle lacrime e io non sono più disposta a trattenerle. In treno… incuriosite le persone fissano, come se ci fosse qualcosa di doloroso da scovare in quelle lacrime che incuranti mi scorrono sulle guance. Il pianto è anche liberazione, ansia, paura, nostalgia -tanta nostalgia-, preoccupazione -tanta preoccupazione. Il pianto non […]

“Marco” “Polo”

“Io credo tu stia bene, sai? Anzi, io so che tu stai bene e ne sono felice. Sai perché? È giusto! È giusto perché tu sapevi chi volevi e chi no, tu sapevi cosa aspiravi e cosa meritavi. Io no, scusami ma non avevo idea di un nulla quando ti amai. Fosti come la vita: […]

Non contare quelle lacrime

la vita prosegue

No title

Un sabato come tanti, sul treno di ritorno. Fuori freddo, nebbia…il clima lombardo; ma dentro c’è calore, il calore di una mamma con il suo bimbo, avrà 5 anni, è bellissimo e lei è piena di amore verso lui. È stanco, si sdraia appoggiando la testa sulla madre, stava giocando con un aereoplano, rosa ciclamino […]